Crea sito

come to home page...

skattodinamico

BIRRA ... FATTA IN CASA

...ho sempre avuto una gran passione per le birre...sicuramente più del vino...ma mi sono sempre sempre interessato ad assaporare gusti di chi le sa fare...dalle meravigliose birre belghe...alla mia amata Guinnes Irlandese...

poi un amico...il Teo...mi dice che la birra la si fa in casa con un sacco di divertimento e la possibilità di personalizzare i sapori...

...mi documento un po'...scopro che l'Italia conta il più gran numero di micro birrifici artigianali...e decido di provarci con il metodo più semplice...il Kit per la fase di bollitura, fermentazione e imbottigliamento...

qualche piccola modifica con l'utilizzo del lievito Windsor,  il Beermalt al posto dello zucchero, miele e luppolo in dry hopping

...e un po' di bottiglie di recupero

per il primo tentativo mi sono buttato su una Sparklin

g Ale della Coopers...ma il mondo delle birre è vastissimo...

...Chiara non si è lamentata molto...e devo dire che non ho sporcato molto...

Corso di produzione casalinga di birra "all grain"

 

...dopo il corso di degustazione si passa un anno dopo al corso di birra "all grain" tenuto da Pietro Fontana del birrificio Carrobiolo di Monza...
Una giornata piena (più una serata di introduzione teorica) tra pulire, macinare, ammostare ecc...
 
________________________________________________________________________________________________________

 

 

Attrezzatura

 

 

Maggio 2013...mi decido ad attrezzarmi un po' meglio per la produzione casalinga...pentola in alluminio con modifica del rubinetto per travaso mosto.

mulino a rulli per macinazione dei grani

raffreddatore in rame a serpentina (in 5 minuti raffreddo il mosto a 30°C)

tutto il lavoro è molto più pulito e mia moglie si lamenta meno...

 

 

 

OG 1060

FG 1010

400g malto crystal

50g malto chocolate

4,5kg estratto di malto

Amaro luppolo Golding (60min)

Aroma luppolo Golding (30min)

Profumo luppolo Cascade (15min)

IBU 32

3 settimane di prima fermentazione

8 settimane di rifermentazione in bottiglia

 

Indian Pale Ale

La prima in E+G con malti  Crystal e Chocolate, Luppolo Golding e profumo con Cascade...

prodotto il 7 Aprile con i miei cugini...mi sono sentito un po' un mastro birraio (dei poveri...); ma è stato davvero divertente...

Dedicata alla nostra zia Luigia...

i grani speciali Crystal e Chocolate

 

 

preparazione della attrezzatura

 

ingredienti...

 

dopo lo steeping con il crystal si passa all'estratto di malto...

 

...non si avanza nulla...

 

fase di bollitura

 

mosto travasato nel fermentatore dopo raffreddamento

 

  

                   OG 1060                             FG 1010 (dopo 3 settimane)

 

 

imbottigliamento

 

etichettatura

 birre pronte per la maturazione in bottiglia ...altri 2 mesi

 

 

Birre da KIT modificato

...si comincia...tutto pronto malto-luppolato a bagno maria scioglimento del beermalt e bollitura preparazione del lievito

raffreddamento del mosto a 20°C

travaso mosto nel fermentatore

misura della densità (1040) e inizio fermentazione travaso nel secondo fermentatore dopo una settimana e misura di densità...(1020)

 imbottigliamento dopo un'altra settimana nel fermentatore

tappatura

stoccaggio in cantina primo assaggio dopo 3 settimane di seconda fermentazione
ambrata aromatizzata con luppolo Fuggle in dry hopping durante la seconda fase di fermentazione primaria dopo il travaso per 3 giorni; aroma fruttato e amaro sul finale.

Dry malt al posto dello zucchero e 200g di miele d'acacia

**/*****

Etichetta LEONARDO "Amber Ale"

 

   
La stout...la mia preferita

ottima persistenza della schiuma; con pazienza ho atteso quasi tre mesi di seconda fermentazione, ma il risultato è stato notevole.

retrogusto di liquirizia

Dry malt al posto dello zucchero

*****/*****
Etichetta DARK MOON "Irish Stout"

 

Indian Pale Ale...

la birra che gli inglesi svilupparono nel 1832 per le colonie inglesi in India; l'elevata luppolatura permetteva il trasporto per lunghi tragitti senza problematiche di infezione della birra stessa.

Dry malt al posto dello zucchero e 400g di miele al rododendro

****/*****

Etichetta Bombay ... una IPA

 

English Bitter...

la birra che gli inglesi svilupparono per le colonie della Nuova Zelanda

Dry malt al posto dello zucchero e 400g di miele d'acacia

*****/*****

Etichetta The Queen ... una English Bitter

 

   
si parte da una European Lager...ma questa volt voglio fare un esperimento...

450g di miele di castagne e in dry hopping 3 giorni di luppolo Cascade...

dry malt al posto dello zucchero in prima fermentazione

birra fruttatissima; ...da bere con dolci...ottima se abbinata con cioccolato...

*****/*****

 

Etichetta Honeymoon ... un esperimento

 

   

Etichetta Golding Amber Ale

 

 

 

Ale inglese ambrata...

Dry malt al posto dello zucchero e 400g di miele d'acacia

Dry hopping con luppolo Golding

 

dopo 4 settimane il miele prevaleva molto sul bilanciamento della Birra...poi al secondo mese il gusto è migliorato moltissimo

***/*****

 

***/*****

Sofia Gran Cru

manca poco al primo compleanno di Sofia...non potevo mancare l'occasione...

Dry malt al posto dello zucchero 300g di grani speciali di Carapils e 50 di Crystal

200g di miele d'arancio

Buona...schiuma super...

...manca un filo di corpo...

 

Etichetta Fresh Spring

 

draught chiara...resa leggermente rossastra dall'ammostamento dei gran speciali di carapils

Dry malt al posto dello zucchero 350g di grani speciali di Carapils

fantastica...ottimo corpo e tenuta della schiuma ... aroma di caramello intenso ...

***/*****